Cure più facili e sicure quando viaggi in Europa

Sempre più i cittadini comunitari si muovono sul territorio dell’Unione Europea per lavoro, studio, turismo. L’accesso via web alle informazioni contenute nei documenti di sintesi clinica – anche detti Patient Summary – dei cittadini europei da parte dei professionisti sanitari che svolgono la propria attività in un Paese diverso da quello del paziente, favorisce la continuità di cura e la gestione delle situazioni di emergenza. Il Patient Summary fornisce un quadro degli elementi essenziali che riguardano la salute del cittadino per la corretta valutazione del caso in esame.

Regione Lombardia e Lombardia Informatica S.p.A sono partner del progetto. L’infrastruttura regionale del SISS (Sistema Informativo Socio Sanitario) ed i suoi servizi già attivi sono alla base della sperimentazione in Italia. Il diretto coinvolgimento di strutture socio-sanitarie del territorio lombardo rende concreta tale sperimentazione.

L’ASL della Provincia di Pavia, l’ASL di Brescia e l’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda sono state individuate come siti pilota dove avviare la sperimentazione dei servizi epSOS.

L’ASL di Brescia e l’ASL della provincia di Pavia partecipano alla sperimentazione offrendo i servizi epSOS ai cittadini in cura presso un Medico di famiglia dei rispettivi territori. Il Patient Summary di un paziente in cura da un Medico di famiglia dell’ASL può essere generato dal Medico curante e consultato elettronicamente, previa autorizzazione del paziente, quando quest’ultimo si rechi, anche in una situazione d’emergenza, presso un centro di cura di un altro Paese che partecipa alla sperimentazione.

L’ASL di Brescia e l’AO di Desenzano del Garda partecipano alla sperimentazione assicurando che il Patient Summary di un paziente proveniente da un Paese che partecipa alla sperimentazione epSOS possa essere consultato da un medico lombardo (Medico specialista del pronto soccorso e Medico di continuità assistenziale), anche in una situazione d’emergenza.

A partire dal febbraio 2014, la sperimentazione dei servizi epSOS sul territorio lombardo si è esteso a quattro nuovi siti pilota.

L’Azienda Ospedaliera Guido Salvini di Garbagnate Milanese, l’Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano e l’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, hanno attivato il servizio epSOS per i cittadini stranieri residenti in Europa in possesso di un Patient Summary generato nel proprio Paese d’origine e consultabile dai professionisti lombardi. Infine l’Azienda Sanitaria Milano 1 partecipa alla sperimentazione offrendo i servizi epSOS ai cittadini in cura presso un Medico di famiglia del proprio territorio.

 

DOWNLOAD: punti di erogazione del servizio epSOS in Lombardia

Addresses_epSOS_Points_of_Care.pdf

Indirizzi_siti_di_erogazione_servizio_epSOS.pdf